Il Rodio, un metallo prezioso su cui investire

Il Rodio è un metallo raro e prezioso, ma poco conosciuto.

Sono ancora poche le persone che scommetterebbero su questo metallo raro per investire, eppure il Rodio si conferma come una risorsa primaria di notevole importanza economica.

Rodio: metallo raro e prezioso

 

Cos’è il Rodio

Il Rodio (Rh) è un metallo preziosi molto raro, tra i metalli del gruppo del platino (di cui il Rodio fa parte) è in assoluto il più raro.

I metalli del gruppo del Platino è un gruppo composto dai principali metalli rari esistenti in natura: platino, palladio, rutenio, iridio, Rodio e osmio.

I metalli di questo gruppo hanno proprietà fisiche e chimiche simili tra loro, ma nonostante il Rodio sia in questo gruppo il più raro e difficile da trovare, non è il metallo più costoso che si possa trovare in commercio. Tutto questo si verifica perché non è solamente la quantità del materiale ad influenzare il mercato, ma anche il rapporto esistente tra domanda ed offerta.

Ad esempio la stessa situazione si verifica anche con il platino, che pur essendo più raro dell’oro, spesso non ha un prezzo maggiore di quest’ultimo.

Ma perché il Rodio è considerato un metallo prezioso su cui investire? Perché gli esperti stimano che ad oggi dovrebbe valere almeno il 15% in più del suo prezzo attuale, inoltre vista la sua scarsità in natura, difficilmente il suo prezzo potrà essere destinato a scendere.

Nonostante il Rodio non abbia un mercato non molto ampio ha comunque raggiunto quotazioni non indifferenti, arrivando a valere 10 volte in più dell’oro e c’è da considerare che è 100 volte più raro dell’oro.

 

Principali utilizzi del Rodio

Il suo utilizzo riguarda principalmente i seguenti ambiti:

  • gioielleria
  • strumenti ottici
  • specchi
  • connessioni elettriche
  • motori a turbina degli aeroplani

La principale applicazione del Rodio, riguarda invece i convertitori elettrici per le automobili, in particolare per i motori diesel, dove non può essere sostituito da nessun materiale.

 

Le quotazioni del Rodio e le previsioni di crescita

Negli ultimi anni, i prezzi del Rodio hanno subito molte variazioni, ed oggi le quotazioni di questo metallo prezioso e raro è di circa 1.150 dollari/oncia.

Le quotazioni sono crollate nel 2008, ma oggi vi sono almeno cinque buoni motivi per considerare la domanda sul Rodio come una domanda che possa aumentare nel medio-lungo termine:

  • La domanda crescente per nuovi veicoli in Cina e in tutto il Sud Est asiatico: l’inquinamento è ormai diventato un serio problema anche in questa parte del mondo e la Cina si è impegnata affinché si possano adottare nuovi standard per affrontare questo problema.
  • La quantità di Rodio disponibile sul nostro pianeta è molto bassa, per la precisione è inferiore anche a quella dell’oro. E’ un metallo prezioso molto raro che è stimato essere presente sul pianeta Terra, in una quantità di 0,0002 PPM (parti per milione); mentre la densità dell’oro è pari a 0,0011 PPM.
    Ciò significa che il Rodio è circa 4,5 volte più scarso dell’oro.
  • La domanda dell’industria chimica, del vetro e dell’ottica è in forte crescita in particolare nei paesi emergenti.
  • La Deutsche Bank ha lanciato un fondo di investimento (ETF) con lo scopo di acquistare fisicamente il Rodio. Ovviamente, il metallo che acquisterà il fondo verrà automaticamente sottratto dalla disponibilità del mercato.
  • Le forniture mondiali di Rodio sono limitate: vi sono sul nostro pianeta solo 5 miniere che possono produrlo. La produzione diventa sempre meno conveniente man mano che i prezzi calano di valore, quindi ridurre le estrazioni del Rodio porterebbe ad un automatico aumento del suo valore.

 

[AGGIORNAMENTO]
Durante l’ultimo anno il prezzo del Rodio ha subito un netto aumento, passando dai circa 23 € per grammo di giugno 2016 fino a raggiungere un valore pari a 33 € al grammo a febbraio 2017.

Quotazioni Rodio

(Evoluzione del prezzo del Rodio)

 

Investire in Rodio potrebbe non essere un’attività semplicissima, in quanto questo metallo raro, viene negoziato in pochissime borse mondiali; è ad esempio possibile acquistarlo tramite gli ETC (Exchange Traded Commodities) e tramite alcuni ETF (exchange Traded Fund), ma non è facile comprare futures, ETF o altri derivati legati a questo metallo, quindi la principale (e più semplice) possibilità ad oggi per i non esperti di Trading Online è di comprarlo fisicamente.

Attenzione però che a causa del fatto che il Rodio è un metallo difficile da lavorare, i formati più adatti al suo investimento, come i lingotti e le monete, comportano dei costi aggiuntivi che che possono arrivare anche fino al 20% del suo valore, dunque è importante sapere che si deve trattare di un investimento con dei costi superiori a quelli dell’oro.

Alcuni investitori hanno l’abitudine di considerare il Rodio come un metallo prezioso molto raro che presenta tutte le potenzialità per poter risalire nel mercato da un momento all’altro, tenendo ben presente, le dinamiche dell’industria automobilistica.

Il mercato del Rodio, tra alti e bassi, con le sue dimensioni troppo piccole, non è ancora riuscito ad attirare l’attenzione di molti investitori.
Un esempio della volatilità del mercato del Rodio è il periodo risalente al 2011, quando l’Etf , lanciato da Deutsche Bank, ha registrato un notevole successo, ma ha fatto accantonare solo l’11% dell’offerta annuale di metallo, di contro al 25% nel caso del palladio e del 34% nel caso del platino.

Quindi in conclusione possiamo dire che si tratta di un metallo che ha un forte potenziale ancora inespresso, e che potrebbe portare dei buoni guadagni sul medio e lungo periodo a chi deciderà di investici.

Pronto per iniziare? Ecco un conto demo per partire in sicurezza

Testa le tue capacità, apri ora un CONTO DEMO

Il tuo capitale è a rischio, ricorda di consultare termini e condizioni dell'offerta

Che ne pensi? Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *