Bande di Bollinger

Cosa sono le bande di Bollinger

Le Bande di Bollinger sono degli indicatori (tra i più comunemente usati dai Traders) che servono per identificare i livelli di volatilità di un asset

Le bande di Bollinger, che devono il nome al loro inventore (John A. Bollinger), vengono calcolate sommando o sottraendo la deviazione standard (una stima della variabilità del prezzo) alla media mobile.

All’interno dei grafici dei prezzi di un asset possiamo quindi identificare le bande di Bollinger come 3 linee:

  • Banda superiore (indica una resistenza, e viene calcolata sommando N volte la deviazione standard alla media mobile)
  • Banda centrale (indica il prezzo medio, e viene calcolata tramite il valore della media mobile, solitamente a X gg)
  • Banda inferiore (indica un prezzo di supporto, e viene calcolata sottraendo N volte la deviazione standard alla media mobile)

I parametri X e N sono configurabili ma in generale consigliamo di tenere quelli qui di seguito utilizzati:

  • il valore di X è generalmente pari a 20 gg
  • il valore di N è generalmente pari a 2

Bande di Bollinger

(esempio di grafico con Bande di Bollinger)

 

*** APRI QUI UN CONTO DEMO DI TRADING ONLINE E TESTA LE TUE CONOSCENZE ***


A cosa servono le Bande di Bollinger?

le Bande di Bollinger servono per studiare la volatilità di un asset all’interno del suo mercato di riferimento, e ad identificare dei segnali che possano portare ad un inversione del trend.

In modo da fornire al Trader informazioni utili ad altamente probabili che lo possano aiutare a decidere i punti di ingresso (quando entrare e in che modo).

Una maggiore ampiezza delle bande di Bollinger significa che la deviazione standard è maggiore e di conseguenza la volatilità del prezzo all’interno dell’asset è elevata, inversamente più strette (meno ampie) sono le bande e minore volatilità c’è.
Di conseguenza possiamo anche dire che se le Bande sono convergenti allora la volatilità è in diminuzione, mentre al contrario se le bande sono divergenti allora la volatilità è in aumento.

Bande convergenti - Bande di Bollinger

(Esempio di bande convergenti, indice di una diminuzione della volatilità)

 

Alcuni esempi di utilizzo delle Bande di Bollinger

Inversione ribassista: se il prezzo tocca la banda superiore: siamo ad una resistenza, ed è molto probabile che a breve il prezzo inizi a scendere

Inversione rialzista: se il prezzo tocca la banda inferiore: siamo ad un supporto, ed è molto probabile che a breve il prezzo inizi a salire

Movimento laterale: se le bande sono vicine tra loro significa che si sta verificando una diminuzione della volatilità. Che generalmente causa un movimento laterale dei prezzi

Cosa sono le bande di Bollinger

Pronto per iniziare a fare Trading Online? Ecco un conto demo per partire in sicurezza

Testa le tue capacità, apri ora un CONTO DEMO

Il tuo capitale è a rischio, ricorda di consultare termini e condizioni dell'offerta

Che ne pensi? Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *