Trading online con BPM Banking

La Banca Popolare di Milano, anche conosciuta come BPM Banking, è stata una delle prime in Italia a mettere a disposizione dei propri utenti una piattaforma multicanale, con la quale gestire il proprio conto online ed operare sui mercati finanziari.

Appartenente al Gruppo Banca Popolare di Milano, BPM è una società cooperativa fondata a Milano nel 1865 ed è uno dei più importanti istituti bancari del nostro paese, collocandosi all’undicesimo posto per quanto riguarda la capitalizzazione.

Nel 1999, BPM ha creato WeBank, che con il tempo è diventato ora il servizio per chi usufruisce della banca esclusivamente in modalità online.

 

Lo scandalo di insider trading

Nel 2011 e nel 2015, l’istituto meneghino è salito alle cronache per dei casi di insider trading, ossia l’illecito dal quale si genera un profitto derivato dall’utilizzo scorretto di informazioni privilegiate.

Nel 2015 dei trader esteri sono riusciti a realizzare dei guadagni superiori al milione di euro in un arco di tempo molto ridotto (2/3 giorni nel mese di gennaio del 2015) in occasione di importanti decisioni governative circa le riforme del settore bancario in Italia.

Anticipando le mosse dei legislatori, grazie al loro vantaggio informativo, gli insider trader sarebbero riusciti a speculare sul ribasso del titolo di BPM ottenendo dei profitti consistenti, che hanno però destato il sospetto della Consob e hanno spinto la Procura di Roma ad intervenire aprendo un fascicolo d’indagine.

Un altro scandalo di Insider Trading si era verificato nel 2011, dove era stata coinvolta assieme ad altri istituti bancari, ma alla fine si è tutto risolto senza nessuno strascico per BPM

 

I servizi di trading online BPM Banking

Il servizio di trading della Banca Popolare Milano è attivabile tramite la tipologia di conto home banking (BPM Banking), con il quale si potrà accedere alla piattaforma online per operare su azioni, obbligazioni, ETF, warrant e certificates sui vari mercati finanziari, che includono la Borsa di Milano e quelle di Francoforte, Parigi, Amsterdam e New York.

Il servizio di trading mette inoltre a disposizione funzioni di aggiornamento (con news, rubriche specializzate, newsletter, rassegne stampa a “rumors” finanziari) e di analisi tecnica.

 

Le funzioni della piattaforme di trading di BPM

BPM Banking offre due diverse tipologie di interfacce:

  1. la prima è denominata “Trading Base” ed è dedicata, oltre che ai principianti, agli amanti del trading essenziale, che potranno apprezzare l’immediatezza e la semplicità delle sue funzioni
  2. i negoziatori più esperti possono invece utilizzare le funzioni avanzate di “Trading Desk Push”, una piattaforma altamente efficiente e sviluppata che racchiude diversi strumenti in una singola schermata, come watchlist, grafici e possibilità di monitorare l’andamento degli ordini.

 

I costi di commissione del trading online con BPM

BPM Banking ha deciso di venire incontro agli utenti più assidui premiandoli con degli sconti in base alla frequenza e quantità dei loro ordini.

  • chi effettua dai 6 ai 10 ordini quotidiani in Borsa, potrà avvalersi di una riduzione pari al 20% sui costi di commissione
  • questa percentuale sale al 30% per una quantità di transazioni dagli 11 ai 20
  • si raggiunge il 50% di sconto per chi attiva più di 20 ordini

Per quanto riguarda il canone di utilizzo delle piattaforme, l’interfaccia di base è usufruibile gratuitamente, mentre quella avanzata è accessibile pagando una tariffa di 4 euro (tariffa che scompare se si effettuano almeno 18 ordini nell’arco di un trimestre).

Visualizzare le quotazioni in tempo reale costa 3 euro mensili (ma anche in questo caso si è esenti dal pagamento in caso di un solo ordine trimestrale).

Relativamente ai singoli costi di commissioni delle operazioni di trading, la percentuale trattenuta con l’utilizzo della “Trading Desk Push” è del:

  • 2% per gli ordini sulla Borsa italiana
  • 1% per quelli sul mercato tedesco e americano
  • 1,4% su quello di Amsterdam
  • 1,2% su quello francese

Tutti i servizi di news finanziarie sono gratuiti, mentre chi intende utilizzare gli strumenti di analisi avanzata di “ADB Master” è soggetto ad un addebito di 7 euro mensili (il servizio diventa gratis con 50 ordini eseguiti in tre mesi).

 

Conclusione

Negoziare sui mercati internazionali è un’operazione che sta diventando sempre più semplice, grazie ai servizi forniti dall’home banking e dalle piattaforme degli istituti di credito.

BPM Banking non è da meno con la sua interfaccia di trading online che consente di accedere a diversi strumenti finanziari applicabili sul mercato italiano e su 4 borse estere.

Particolarmente interessanti si dimostrano gli sconti associati ai costi di commissione, che permettono di azzerare le spese in caso di ordini frequenti.

La presenza di due piattaforme, una per principianti ed una per utenti più esperti, è un altro valore aggiunto dei servizi di trading di BPM.

BPM: Banca popolare di Milano

Vuoi operare in un conto titoli con commissioni inferiori alla tua banca?
Scopri gli asset e le caratteristiche di questo conto:

Scopri le carateristiche e testa il servizio senza impegno

Con il Trading il tuo capitale è a rischio, ricorda di consultare termini e condizioni dell'offerta